ITS Arcademy – Museum of Art in Fashion
13 Aprile 2023
ITS Arcademy – Museum of Art in Fashion
13 Aprile 2023

Mercatino dell’antiquariato e dell’usato a Trieste – Ponterosso e Cavana

La prima e l’ultima domenica di ogni mese

La prima e l’ultima domenica di ogni mese Trieste si colora di bancarelle ricolme di oggetti d’antiquariato e second hand.

Modernariato, mobili e oggetti d’uso, abbigliamento, quadri, soprammobili, libri, dischi, biancheria della nonna: le tipologie di prodotti proposti sono quasi imprevedibili, attingono con curiosità a collezioni private, cantine, armadi meticolosamente conservati, soffitte e bauli mai aperti.

Tra i vari espositori e le botteghe del mercato è facile trovare mobili Biedermeier, cristalli di Boemia, oggetti del Carso, porcellane viennesi e un’infinità di cimeli e ricordi dell’Impero asburgico.

I banchi colmi di oggetti esercitano un fascino vivace e sono capaci di attirare sia chi passeggia per caso in città e si avvicina alle bancarelle intrigato da ciò che potrà scoprirvi, sia soddisfano le attese di chi raggiunge il centro di Trieste con l’intento preciso di concludere qualche affare.

Chi frequenta i mercatini dell’antiquariato e dell’usato è animato dalla passione per la moda vintage, dalla possibilità di avere un risparmio economico al momento dell’acquisto di un certo prodotto ed è animato dalla ricerca di uno stile di vita eco-compatibile e circolare.

Quando decidiamo di rimettere in circolo un bene ne allunghiamo la vita e ne riduciamo l’impronta ambientale.
Scegliere abiti e oggetti di seconda mano ancora in buone condizioni ci permette di diminuire la quantità di rifiuti che finisce in discarica e consente di ridurre le emissioni generate dal nostro stile di vita eccessivamente fast, non solo nell’ambito fashion.

I luoghi scelti a Trieste per fare da sfondo ai markets gestiti dall’organizzazione no profit Mericordo|Trieste non sono casuali: per entrambi gli appuntamenti sono state scelte come location zone della città con un’antica tradizione di mercanti e contrattazione.

La prima domenica del mese le bancarelle prendono sede attorno a Piazza di Cavana, mentre in corrispondenza dell’ultima domenica di ogni mese è in via Bellini, lungo il canale di Ponterosso, che gli espositori allestiscono gli stand.

Cavana è l’antico rione dei pescatori e dei marinai, di locande e squeri (cantieri navali), attraversato da via del Sale, del Pesce, delle Beccherie (ovvero delle macellerie): i nomi dei vicoli ne raccontano la storia come cuore del commercio della vecchia Trieste.

Ponterosso è il nome del ponte posizionato nel 1831 in sostituzione a quello preesistente di legno e, appunto, di colore rosso: metteva in comunicazione l’omonima piazza con l’allora Via delle Poste, permettendo di attraversare il Canal Grande.

Per ordine di Maria Teresa d’Austria nel 1756 il canale venne ampliato e la grande quantità di terra ricavata dall’operazione andò a formare il terrapieno quadrangolare della piazza, oggi intersecata da via Roma.
La sua posizione strategica, vicinissima all’approdo delle navi e sulla via di comunicazione tra la città vecchia e la nuova, ne fece da subito la sede di un vivace mercato sorvegliato dal putto che svetta sulla fontana settecentesca, detto Giovanin de Ponterosso, che veniva inghirlandato di fiori freschi nel giorno di San Giovanni.

Vieni ad esplorare i mercatini dell’usato e dell’antiquariato di Trieste resi unici dal multiculturalismo tipico della città: scoprirai oggetti legati al periodo imperiale della città accanto a elementi d’arredo di modernariato, vecchie guide turistiche, stoviglie, pubblicità originali che riportano agli anni Sessanta… Elementi che portano il fascino della storia o dei racconti di chi è più grande, oggetti pronti a prendere nuova vita non appena li avremo scelti.

Vieni a Trieste per il Mercatino dell'Antiquariato e dell'Usato?

Contattaci per scoprire i nostri prezzi speciali per il tuo pernottamento a Trieste!

Via mail: info@hotello.space

Via WhatsApp: +39 040 9892908 (sì, funziona anche con numero fisso)